LA PAGINA DEGLI EVENTI IN DIOCESI

Carissima/o,

per l’Azione Cattolica Italiana, il periodo estivo è tempo di campo-scuola, esperienza privilegiata di formazione umana e spirituale che l’Associazione Diocesana anche quest’anno, com’è consuetudine, intende fare. All’interno dell’ordinarietà del cammino dell’AC, si situa infatti questo momento straordinario che costituisce anche una preziosa occasione di incontro e di confronto per “fare famiglia”, sperimentare la gioia di relazioni buone e rinnovare quella “scelta di diocesanità in cui laicità ed ecclesialità si connettono strettamente” (Progetto formativo, “Perché sia formato Cristo in voi”, Introduzione); è questa, tra le altre, una possibilità che si offre agli aderenti pure per rinsaldare il senso di appartenenza associativa e a tutti per sentirsi, sempre più, parte integrante della Chiesa locale ed anche della Chiesa universale1. Il campo-scuola diventa quindi un’opportunità per “salire sul monte” e provare a vivere un’esperienza di “Trasfigurazione” per poi ritornare alla quotidianità ed “essere laici capaci di vivere in modo autentico e originale la propria esperienza cristiana nella storia e nel mondo” (Progetto formativo, cit., 4).
La novità di quest’anno è che l’AC Diocesana ha deciso di organizzare un unico campo-scuola per giovani e adulti; è questo un modo per incoraggiare la comunicazione e la conoscenza tra i settori e, in definitiva, per favorire un confronto intergenerazionale. Poiché “l’unica fede e l’identica appartenenza associativa permettono, anzi stimolano il dialogo tra le generazioni e arricchiscono la sintesi armonica nella comunione” si è dell’idea che sarà bello “trovarsi insieme a pregare e a riflettere” (Progetto formativo, cit., 6).
Ecco perché allora si è pensato di approfondire il tema delle scelte che, nei vari momenti e nelle varie situazioni della vita, ognuno è chiamato ad operare e delle motivazioni che ne stanno alla base. Si è dell’avviso che possa nascere un proficuo confronto, che peraltro – vista l’attualità e la vastità dell’argomento – potrebbe anche essere l’inizio di un percorso più articolato da avviare nei prossimi anni.
Non si può non rilevare che questo tempo è caratterizzato da una profonda crisi giovanile, anche aggravata da un continuo senso di precarietà e dalle molte problematiche che attengono la famiglia; è altresì un tempo in cui gli adulti non sempre sanno essere “compagni di strada” dei giovani; è un tempo, infine, in cui sia gli uni che gli altri spesso non avvertono il senso della corresponsabilità e quindi l’importanza dell’impegno per il Bene comune. Molto altro si potrebbe aggiungere. Tuttavia, anche in un contesto così connotato, non ci si deve lasciare rubare la speranza (cfr. Evangelii gaudium, 86), nella consapevolezza che “a ciascuno è data una manifestazione particolare dello Spirito per l’utilità comune” (1Cor 12,7) e che non manca la buona volontà di tanti. Partendo quindi dall’ovvia considerazione che ogni azione ha alla sua base – appunto – una scelta, l’AC intende proporre una riflessione che non rimanga su un piano puramente astratto e che quindi non perda il contatto con la realtà e possa “calarsi” nella concretezza dell’agire, “incarnandosi” nella vita di ognuno.
In definitiva, anche in questa occasione ed in questo modo, l’AC vuole cercare di adempiere a quel “dovere permanente della Chiesa di scrutare i segni dei tempi e di interpretarli alla luce del Vangelo, così che, in modo adatto a ciascuna generazione, possa rispondere ai perenni interrogativi degli uomini sul senso della vita presente e futura e sulle loro relazioni reciproche” (Gaudium et spes, 4).

L’Azione Cattolica Diocesana ti invita quindi a partecipare al campo-scuola giovani e adulti, “capACI di scegliere”, che si terrà dal 25 al 27 agosto 2017, presso la Casa Mariana “S. Maria del Cenacolo”, via Case Longo, n. 2, Calderà (si allega il programma).

Un fraterno saluto.

Messina, 27 luglio 2017

Alberto Randazzo (Vice-presidente Settore Adulti)
Tiziana Russo (Vice-presidente Settore Adulti)
Maria Chillè (Vice-presidente Settore Giovani)
Caterina Donato (Vice-presidente Settore Giovani)